In raccolta

HUMUS

Job Matching per le imprese agricole

  • job sharing
  • job matching
  • migranti
  • lavoro nero
  • Lavoro dignitoso e crescita economica
  • Consumo e produzione responsabili
Tipologia d'impresa Tech for good
Fase di sviluppo
Seed
Obiettivo raccolta
50.000 €
Obiettivo minimo

50.000 €

Obiettivo massimo

100.000 €

Strumento finanziario

Equity

Investitore professionale

Investitore professionale 5%: NaturaSì

Incentivo fiscale

Startup innovativa - 30%

Min

100,00 €

Max

100.000,00 €

Startup innovativa - 30%
|

Presentazione

www.humusjob.it

Campagna prolungata fino al 23/07/2020
OBIETTIVO MINIMO (50.000 €) RAGGIUNTO!
Investimenti raccolti: 75.800 € (aggiornato al 06/07/2020)

-------------------------------------------------------------------------------------

NaturaSì: investitore istituzionale di Humus 

Tra gli investitori anche Altromercato e SIT Social Innovation Teams

-------------------------------------------------------------------------------------

Humus è una startup innovativa a vocazione sociale con l'obiettivo di contrastare il lavoro nero, grigio ed il caporalato in agricoltura e favorire l'impiego di migranti e rifugiati politici attraverso la creazione di un network nazionale di aziende agricole etiche che generi occupazione trasparente e continuativa producendo valore economico e sociale. Attraverso l’offerta di servizi integrati e complementari, Humus si pone come soluzione ai problemi più comunemente riscontrati dalle aziende agricole in fase di assunzione e regolarizzazione di risorse umane. 

L'incentivo fiscale per investimenti in startup innovative è confermata al 30% sia per gli investimenti effettuati nell'anno 2019 sia per l'anno 2020.

1/2

Team

Humus nasce dalla dedizione dei due fondatori, Elena e Claudio, impegnati da anni in progetti di sviluppo territoriale e di integrazione.
Il team è composto dai due fondatori e da un collaboratore. Tutti i componenti hanno maturato una lunga esperienza nella gestione di progetti di inserimento nel mondo del lavoro di migranti e rifugiati politici.

Claudio Naviglia è un antropologo e imprenditore sociale torinese. Sviluppa e gestisce da anni progetti innovativi di inserimento sociale e lavorativo dei migranti. In Humus, si occupa della gestione economico-finanziaria della società.

Elena Elia è una psicologa e imprenditrice sociale cuneese. Ha un passato da psicologa in progetti di comunità e di supporto psico-sociale a richiedenti asilo e rifugiati. È responsabile della comunicazione e marketing, gestisce le relazioni con le imprese.

Luca Barraco è un educatore professionale che si è reinventato imprenditore agricolo, dopo aver lavorato per anni a Torino (sua città natale) in progetti di integrazione sociale per migranti, teatro e circo, e di agricoltura sociale. È stato uno dei promotori del contratto di rete InGrana, del quale adesso è presidente. Luca supporta Humus nella gestione delle relazioni con gli imprenditori agricoli.

Team HUMUS - startup innovativa a vocazione sociale


Elena Elia Co-founder & Communication
Claudio Naviglia CEO, co-founder
Luca Barraco Imprenditore agricolo

Problemi

Nel nostro Paese le aziende agricole sono più di 1 milione e 600 mila e circa un terzo di queste ricorre a manodopera, italiana e straniera, in maniera irregolare (lavoro grigio e nero). Sono circa 30.000 le aziende che impiegano forza lavoro tramite l’intermediazione di caporali. Le principali motivazioni che spingono le imprese all’informalità nelle assunzioni sono legate all'assenza di canali formalizzati attraverso cui reperire la manodopera, una burocrazia lenta, dispersiva e dispendiosa per l'attivazione e la gestione dei contratti ed una difficoltà a mantenere economicamente una risorsa in maniera regolare e continuativa.

Soluzione

Humus nasce per rispondere a questi problemi e fornire alle aziende agricole delle soluzioni facilmente implementabili. Nello specifico, Humus propone alle aziende agricole di aggregarsi in una rete pe beneficiare di sinergie, realizzando progetti ed obiettivi condivisi, incrementando la capacità innovativa e la competitività sul mercato, pur mantenendo la propria indipendenza ed autonomia. Inoltre, Humus organizza corsi di formazione per migranti e rifugiati e offre alle aziende agricole un servizio di Job Matching; in questo modo, le aziende che hanno bisogno temporaneamente di una risorsa si rivolgono a Humus, che si occupa della ricerca e della parte burocratica.

HUMUS - Job Sharing agricolo contro il caporalato


Modello economico

Il business model di Humus è di tipo B2B e consiste nell'offerta dei seguenti servizi: 
1) Formazione: Humus organizza corsi di formazione presso i centri che ospitano i migranti e rifugiati politici, per insegnare le tecniche di base del lavoro agricolo. Il costo per questo servizio è di 50€ all'ora per ciascuna risorsa e sarà sostenuto dai centri, da fondazioni bancarie o dai fondi per l'integrazione; 
2) Promozione di contratti di rete: con questo servizio Humus entrerà in contatto con molteplici aziende agricole e si farà promotrice della costituzione di reti di imprese agricole. Questa forma di collaborazione permette alle imprese che vi partecipano di condividere alcuni costi fissi (per esempio legati alla burocrazia) e godere di accordi, convenzioni e finanziamenti, pur mantenendo autonomia operativa. Ad esempio, alcune imprese possono assumere una risorsa in comune e richiedere i suoi servizi in base alla stagionalità delle colture; 
3) Job Matching: con il servizio di Job Matching Humus fa da intermediario tra le imprese agricole ed i centri di accoglienza per migranti e richiedenti asilo, andando a selezionare i profili specifici richiesti dalle aziende e gestendo le pratiche relative all’assunzione e all’emissione delle buste paga.

HUMUS, la startup contro il caporalato agricolo, in crowdfunding su LITA.co Italia

Impatto a lungo termine

Con la tipologia dei servizi offerti, Humus punta a contribuire al raggiungimento di 6 dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite: riduzione della povertà, educazione di qualità, uguaglianza di genere, condizioni di lavoro decenti e crescita economica, riduzione delle disuguaglianze e produzione e consumo responsabile. L’obiettivo principale al quale contribuisce Humus è il numero 8, «Condizioni di lavoro decenti e crescita economica», ma questo ha chiari collegamenti con gli altri 5 obiettivi.
Il problema del caporalato e del lavoro irregolare in agricoltura, infatti, impatta negativamente su questi aspetti, creando delle condizioni di lavoro e di vita non eque e sostenibili per i lavoratori, come evidenziato dal «Quarto Rapporto Agromafie e Caporalato». 

400 Posti di lavoro creati o consolidati

(a 1 anno dalla raccolta fondi)

15Nuove reti di imprese etiche

(a 1 anno dalla raccolta fondi)

Testimonianze

Chiara L

Perché garantire un lavoro sicuro e regolare è il modo per dare dignità alle persone, sia quelle che lavorano che quelle che danno lavoro.

Testimonianze

Stefania M

E' un progetto di cui l'Italia ha bisogno: da sostenere! Evviva la filiera controllata, il cibo eticamente sostenibile ed i diritti dei lavoratori che lo producono.

Testimonianze

ENRICO P

CREDO NEL PROGETTO E NELLE PERSONE CHE CI LAVORANO

Testimonianze

Gianluca G

Ho investito in questo progetto perché credo nell'innovazione del progetto e del business model.

Testimonianze

Barbara G

Iniziativa lodevole, la prima in Italia, da premiare!

Testimonianze

Alberto C

Un progetto di dignità e umanità

Testimonianze

Eudes Vito M

L'intento dell'impresa

Documenti scaricabili

Visura Humus Srl

Statuto Humus Srl

Documento informativo Humus - aggiornato 2020-03-25

Business Plan Humus

Atto costitutivo Humus Srl

Delibera AUCAP Humus Srl

Condizioni dell'operazione

Importo della raccolta
Importo riservato agli investitori LITA.co
Co investor

Motivazioni per investire:

Rischi connessi all'investimento:

Condizioni sul prodotto di investimento

Strumento finanziario
Minimum investment
Incentivo Fiscale
Forma giuridica
Company valorization
Governance
Vantaggi
Investimenti raccolti
Investimenti confermati
Numero di investitori

Devi essere loggato per fare una domanda

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per offrirti un'esperienza utente eccezionale, misurare il pubblico e mostrarti annunci personalizzati. Usando LITA.co accetti il nostro uso dei cookie.