Indietro

World Water Day: 11 comportamenti virtuosi per rispettare questa risorsa preziosa

21 marzo 2020

Mai come oggi, Giornata mondiale dell'acqua, è importante ricordare quanto l'acqua sia importante per la vita e la salute di tutti gli esseri viventi.

In emergenza da Covid-19, un semplice gesto come lavarsi le mani mostra tutta la sua importanza nel proteggersi e proteggere chi si ama.
Mai come oggi, acqua e sapone che noi diamo per scontati, sono beni preziosi.

Dati delle Nazioni Unite dimostrano che nel 2017 soltanto il 60% della popolazione mondiale aveva accesso ad acqua e sapone in casa. Ciò significa che circa 3 miliardi di persone nel 2017 non avevano accesso ad acqua potabile e per l'igiene personale.

Lo sappiamo da anni, l'acqua è un bene prezioso, ma a volte lo dimentichiamo perché nelle nostre case sembra un bene infinito. Eppure, proprio perché abbiamo un accesso illimitato all'acqua, non possiamo sprecarla. 

SDG 6

Bastano veramente pochi piccoli accorgimenti per contribuire positivamente al raggiungimento del sesto Obiettivo di Sviluppo Sostenibile, per garantire a tutti la disponibilità e la gestione sostenibile dell'acqua e delle strutture igienico-sanitarie. 

Sustainable Development Goal 6: Clean water and sanitation
Sustainable Development Goal 6: Clean water and sanitation

In occasione del World Water Day, ecco un elenco di comportamenti virtuosi che possiamo tutti mettere in pratica per non sprecare acqua e quindi contribuire in maniera positiva al raggiungimento dell'obiettivo.

1) Fai la doccia per non più di 5 minuti
Per una doccia servono circa 70 litri. Fare il bagno non è per nulla sostenibile: infatti per riempire una vasca di medie dimensioni occorrono almeno 150 litri d'acqua.

2) Chiudi il rubinetto quando non serve l'acqua
Alzi la mano chi non ha mai fatto scorrere l'acqua inutilmente mentre insaponava le mani o spazzolava i denti. Ogni volta che pensi che questo non abbia un effetto negativo, ricorda che in quel modo si sprecano circa 6 litri d'acqua al minuto.

3) Installa un riduttore di flusso per i rubinetti di casa propria

4) Fai manutenzione
Un rubinetto che perde, una goccia dopo l'altra, rappresenta uno spreco di circa 5000 litri d'acqua all'anno.

5) Installa scarichi moderni per il tuo wc
Lo scarico del wc richiede circa 10 litri d'acqua. Scegli scarichi moderni, che danno la possibilità di scegliere la potenza del getto fa risparmiare circa il 60% d'acqua. Lo scarico "piccolo" usa soltanto 3 litri circa.

6) Non sprecare cibo e prediligi frutta e verdura
In particolare, è opportuno scegliere frutta e verdura che non richiedono ingenti quantità d'acqua per la produzione. Carne e cereali richiedono solitamente molta più acqua. E sappiamo tutti che la produzione di carne bovina è tra quelle con il consumo più elevato di acqua, nonché con le emissioni più alte di CO2 nell'atmosfera. A questo proposito, ti consigliamo un interessante dossier de La Stampa sul valore dell'acqua e sul consumo idrico per la produzione di diversi alimenti.

7) Riutilizza l'acqua con la quale lavi frutta e verdura
Lava frutta e verdura riempiendo una bacinella nel lavandino e poi riutilizza l'acqua per annaffiare le piante. Gli esperti consigliano, inoltre, di innaffiare le piante solo dopo il tramonto, perché dopo il calar del sole, l'acqua evaporerà meno, quindi le piante ne trarranno più giovamento anche con una quantità d'acqua inferiore. 
Anche l'acqua di cottura della pasta, lasciata raffreddare, può essere usata per annaffiare le piante. E calda, invece, può scrostare una teglia o i piatti con lo sporco più grasso.

8) Scegli elettrodomestici classe A+ e oltre
Quando scegli un elettrodomestico, prediligi sempre quelli in classe energetica più alta: A++ e A+++ costeranno più delle classi energetiche più basse ma ne trarrai beneficio quando dovrai pagare le bollette dell'elettricità. E il pianeta ti ringrazierà! 
Quando cambi gli elettrodomestici, accertati che lo smaltimento del RAEE sia effettuato nella maniera opportuna dal tuo rivenditore di fiducia.

9) Usa gli elettrodomestici a pieno carico

10) Stacca la spina degli apparecchi che non utilizzi
Infatti il 90% dell'energia elettrica è water-intensive. Quindi bisogna evitare di lasciare in stand-by o inutilmente accesi tv, computer, e tutti i piccoli elettrodomestici.

11) Vesti sostenibile
L'industria della moda non è sostenibile. Pensa che la produzione di un semplice paio di jeans richiede 10.000 litri d'acqua. Per una semplice t-shirt bianca in cotone ne servono quasi 3.000 litri. 
Cerca negozi e produttori che usano filati sostenibili, certificati e a ridotto consumo d'acqua. Adotta comportamenti d'acquisto virtuosi, prediligendo piccoli produttori locali, ed evitando quelli del cosiddetto fast-fashion, a meno che non si tratti di collezioni certificate come sostenibili. 

Siamo tutti attivisti

Oggi nel mondo, 1 persona su 3 vive senza acqua potabile. Si stima che nel 2050 più di 5 miliardi di persone potrebbero vivere in aree dove l'acqua sarà scarsa per almeno un mese all'anno. 

Entro il 2040, le Nazioni Unite prevedono che la domanda globale di energia crescerà del 25% e si prevede una crescita della domanda d'acqua superiore al 50% di quella attuale. 

Siamo tutti chiamati a calibrare le nostre azioni e scelte quotidiane verso uno stile di vita più sostenibile per garantire alle generazioni future un accesso all'acqua più sicuro delle previsioni. Tutti possiamo fare la differenza con pochi piccoli accorgimenti che hanno un grande impatto. 

Leggi anche: 

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per offrirti un'esperienza utente eccezionale, misurare il pubblico e mostrarti annunci personalizzati. Usando LITA.co accetti il nostro uso dei cookie.