Tre racconti di fallimento per "FAIL! Inspiring Resilience"

Parlare dei propri fallimenti non è facile, tantomeno lo è di fronte a una sala gremita di sconosciuti e con una telecamera pronta a condividere online il video del racconto. Eppure, è esattamente quel che hanno fatto i tre speaker invitati da FAIL! Inspiring Resilience ad intervenire sul palco di Impact Now, il tour di eventi organizzato da LITA.co tra settembre e dicembre 2019 su imprenditorialità sociale e impact investing.

Il fallimento tra i momenti di maggior successo di IMPACT NOW 2019

FAIL! Inspiring Resilience è un gruppo nato al MIT di Boston per condividere, storie di fallimenti e insuccessi, attraverso dei talk in stile TED.

Il team di FAIL! è stato uno dei partner di LITA.co per Impact Now 2019, un ciclo di eventi organizzati in sette città italiane, che aveva l’obiettivo di parlare di imprenditorialità sociale e impact investing coinvolgendo speaker di rilievo, imprenditori sociali e investitori a impatto. FAIL! ha preso parte alle tappe di Bologna e Milano, sponsorizzate da UniCredit Social Impact Banking, oltre che dal main partner del tour, Oltre Open Innovation Hub. Insieme ai principali partner, hanno contribuito al successo dei sette eventi: SocialFare, Make a Cube, Avanzi, Vulcanic, Arca, Yunus Social Business Centre University of Florence, Project Ahead, Open Impact, ART-ER, COB Social Innovation, Innovazione2020, Innovazionesociale.org e tanti altri.

Ma perché LITA.co ha voluto portare sul palco anche il fallimento? E perché proprio in eventi incentrati su startup, investimenti e impatto positivo? 

Perché il rischio di fallimento fa parte dell’avventura imprenditoriale, e questo diventa ancor più vero se si considera che l’imprenditore sociale antepone l’impatto positivo generato al profitto, risultando quindi più soggetto al naturale rischio di mortalità delle startup. 
Abbiamo voluto portare esempi concreti di chi ha fallito e si è risollevato, di chi ha visto chiudere la propria startup, ma si è reinventato, cogliendo l’opportunità del fallimento per imparare da esso e tentare ancora, con più forza di prima.

La filosofia del fallimento

FAIL! è un'organizzazione internazionale fondata da studenti e ricercatori del Massachusetts Institute of Technology di Boston, che nasce dalla consapevolezza che a volte dare il massimo non basta e che una pianificazione oculata ed un’esecuzione impeccabile non ci mettono al riparo dagli insuccessi. Tuttavia, fallire, anche a queste condizioni, è spesso percepito come un marchio permanente e la paura di questa eventualità inibisce la creatività e frena l’innovazione.

I team di FAIL! organizzano eventi in stile TED-talk in cui portano sul palco storie che generalmente non vengono condivise, come contraltare alla costante proiezione di immagini di successo a cui siamo esposti, invitando professori, imprenditori, professionisti a condividere esperienze personali di difficoltà e insuccessi, per trasmettere il messaggio universale che «il fallimento è un’esperienza che ci accomuna ed affrontare situazioni avverse costituisce una parte integrante della strada verso il successo e la realizzazione personale. Crediamo che tramite questa riflessione si possa contribuire a trasformare la concezione del fallimento nella società e a scardinare i blocchi generati dalla paura di fallire, creando una comunità resiliente e reattiva nei confronti dell’errore, in cui siano tutelate e valorizzate l’audacia, la spinta ad innovare, e la saluta mentale»: così Giannandrea Inchigolo (ricercatore dell’Università di Bologna, tra gli organizzatori del nascente chapter italiano di FAIL! dopo essere tornato in Italia) ci ha spiegato la filosofia di FAIL! e quanto sia importante portare questa iniziativa anche in Italia.

Giannandrea Inchigolo, a ImpactNow Bologna, racconta la genesi di FAIL! prima di lasciare il palco a Francesca Corrado
Giannandrea Inchigolo, a ImpactNow Bologna, racconta la genesi di FAIL! prima di lasciare il palco a Francesca Corrado

A Giannandrea fa eco Francesco Benedetti, che collabora con il team italiano da Boston: «Siamo convinti che portare in Italia FAIL! sia necessario perché lo stigma del “fallito” blocca innovazione e nutre una società in cui non ci si mette in gioco per paura di fallire. La piattaforma Impact Now è stata il vettore perfetto per far viaggiare FAIL! oltreoceano, perché entrambe le iniziative vogliono portare una ventata di ottimismo e di coraggio per tutte le persone che si propongono di avere un impatto positivo sulla società e sull’ambiente con le proprie idee. Creare la giusta atmosfera affinché questo si possa realizzare è per noi un sogno e siamo orgogliosi di aver fatto questo primo passo insieme a LITA.co».

La partnership di LITA Italia con FAIL! per IMPACT NOW 2019

Noi di LITA.co abbiamo sostenuto lo sbarco in Italia di FAIL! e li abbiamo invitati a salire sul palco in tre dei sette eventi, per ispirare tutti gli imprenditori presenti in sala a non fermarsi, a non scoraggiarsi e ad affrontare le proprie difficoltà per ottenere ciò che vogliono: portare avanti progetti a impatto positivo, impact first e migliorare il mondo in cui viviamo.

«È stata per FAIL! una magnifica esperienza poter partecipare in alcune tappe del tour IMPACT NOW con alcuni dei nostri relatori; imprenditrici ed imprenditori che durante il loro percorso si sono trovati ad affrontare fallimenti personali o delle loro start up ma che, come condiviso attraverso le storie registrate dal palco del tour, sono riusciti a risollevarsi, imparare dai propri fallimenti e andare avanti. La condivisione personale – continua Inchigolo – si è subito trasformata in partecipazione da parte del pubblico di IMPACT NOW: domande dalla platea e, soprattutto, scambi di idee nati tra i relatori e i partecipanti durante i momenti di networking, hanno contribuito attivamente a fronteggiare lo stigma del fallimento in maniera democratica e ad accrescere lo spirito di comunità ad impatto sociale promossa durante il tour di LITA.co»

Il team italiano di FAIL! Inspiring Resilience è composto anche da Eleonora Ricci (che collabora da Bologna), Luca Alfeo e Stefano De Luca (da Pisa). Oltre all’Italia e all’America, FAIL! è arrivato in India e sono già in programma altri eventi in Messico, Sri Lanka, Canada e Portogallo. L’obiettivo che l’organizzazione si pone è di creare una comunità capillare nella maggior parte dei paesi al mondo, per catalizzare una rivoluzione culturale che possa cambiare l’approccio di tutti al fallimento.

Trarre ispirazione dal fallimento

Gli speaker di FAIL! hanno partecipato a tre delle 7 tappe del tour Impact Now, a Firenze, Torino e Bologna.

Impact Now Firenze: il FAIL! talk di Giorgio Cucé 

Giorgio Cucè, CEO di SEARES, ha tenuto il talk alla tappa di Firenze, presso Impact Hub, dove LITA.co era ospite dello Yunus Social Business Centre University of Florence. Invitato a condividere la propria esperienza, Giorgio ha spiegato come sia di fondamentale importanza, per il successo di una startup, il team che la compone.

Guarda il video del talk di Giorgio: "Looking for the dream team".

Giorgio Cucè racconta la sua storia di fallimento e di riscatto a Impact Now Firenze 2019
Giorgio Cucè racconta la sua storia di fallimento e di riscatto a Impact Now Firenze 2019

Impact Now Torino: la favola sul fallimento di Andrea Visconti

A Impact Now Torino – tenutosi nei locali di SocialFare – è intervenuto Andrea Visconti, ex-CEO e co-fondatore di Sinba, l’app che aveva l’ambizione di permettere di acquistare nei negozi senza fare coda alla cassa. Andrea, non trovando le parole per spiegare ai propri figli il fallimento della sua startup, ha inventato una favola, che ha raccontato anche al pubblico di Impact Now, coinvolgendolo poi in modo interattivo, per dimostrare che tutti crediamo di essere infallibili, ma tutti dobbiamo fare i conti con gli imprevisti della vita, non scoraggiarci e rialzarci.

Guarda il video del talk di Andrea: "A fairy tale to talk about failure"

Andrea Visconti racconta il suo fallimento a Impact Now Torino 2019 per FAIL! Inspiring Resilience
Andrea Visconti racconta il suo fallimento a Impact Now Torino 2019 per FAIL! Inspiring Resilience

Impact Now Bologna: Francesca Corrado e il suo fallimento come rivoluzione 

A Impact Now Bologna, abbiamo avuto la speciale partecipazione di Francesca Corrado, autrice del libro “Il Fallimento è rivoluzione” e ideatrice della “Scuola di Fallimento”. Francesca ha tenuto un monologo su come imparare dai propri fallimenti, risollevarsi e ricominciare tutto da capo senza dimenticare le esperienze negative, che ci insegnano sempre qualcosa e ci rendono più forti. Con la sua energia e il suo ottimismo ha travolto e coinvolto tutta la sala. 

Guarda il video del talk di Francesca: "3 moves to re-start after any setback".

Francesca Corrado a Impact Now Bologna ci ha ispirati e travolti con la sua energia e il suo ottimismo
Francesca Corrado a Impact Now Bologna ci ha ispirati e travolti con la sua energia e il suo ottimismo

Tutti i talk sono stati registrati e sono disponibili online sul canale YouTube di FAIL!, sottotitolati in inglese, per renderli accessibili a tutta la community internazionale. Ringraziamo i video-maker Salvatore Di Fina, Filippo Disegni e Saverio Cuoghi.


Impact Now tornerà nell’autunno 2020. Speriamo di rinnovare la collaborazione con il team di FAIL! e di raccontare nuove e brillanti storie di insuccesso!

Leggi anche: 
IMPACT NOW: parte il tour su sostenibilità e imprenditoria sociale

Cresce la community di Impact Now

L'equity crowdfunding per progetti impact first in Marocco 

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per offrirti un'esperienza utente eccezionale, misurare il pubblico e mostrarti annunci personalizzati. Usando LITA.co accetti il nostro uso dei cookie.