Impact Investing: è già mainstream?

Sir Ronald Cohen (uno dei primi promotori dell'impact investment), in una delle ultime newsletter del GSG, ha dichiarato che la rivoluzione impact sta chiaramente entrando nel pensiero mainstream
Non possiamo che gioire del diffondersi dell'imperativo impact nel mondo e, in particolare, della crescente sensibilizzazione della politica mondiale su questo strumento e le sue potenzialità. Tuttavia, rileviamo ancora molti dubbi e molti ci hanno chiesto di fornire qualche spunto di lettura e approfondimento.

Per questo motivo abbiamo raccolto per te 5 letture sull'impact investing, che ti aiuteranno a far chiarezza su un settore degli investimenti che si sta dimostrando in evoluzione e in veloce crescita.

1) Annual Impact Investor Survey 

La prima lettura che ti consigliamo è l'analisi di sintesi condotta da Fondazione Social Venture GDA sull'Annual Impact Investor Survey pubblicato dal GIIN. Puoi trovarla sul sito della Fondazione Giordano Dell'Amore, a questo link.

2) Sir Ronald Cohen, pioniere del social impact 

Poiché lo abbiamo citato in apertura di questa lista di consigli di lettura sull'impact investing, ci sembra doveroso suggerirti di conoscere meglio chi sia Sir Ronald Cohen, uno dei pionieri dell'impact investment a livello globale. Se pensi che si tratti della biografia di un filantropo come tanti altri, ti ricrederai già leggendo il titolo di questo breve articolo di Forbes sulla sua vita: "Da rifugiato a VC, a pioniere del social impact"

🎬 Se vuoi approfondire, ecco anche il video di un suo intervento di quest'anno alla Columbia.

3) "Tutto e quindi niente": Luciano Balbo sull'impact investing

A proposito di pionieri, la terza lettura che ti consigliamo sull'impact investing è del Pioneers Post, un e-magazine inglese che tratta tematiche e racconta esperienze di imprenditoria sociale. Quello che vi consigliamo è il primo articolo di una rubrica gestita insieme a EVPA e inaugurata proprio con questa intervista a Luciano Balbo (fondatore e presidente di Oltre Venture). Balbo, tra i rappresentanti italiani più accreditati sull'impact investing, mette in guardia dal facile uso dell'etichetta impact che rischia di diventare impact washing ed enfatizza l'importanza di investimenti (e investitori) non "impact first" bensì "solution first"

The historical distinction between ‘impact first’ and ‘finance first’ investors in impact investing is thus no longer adequate. It is in fact more correct to speak of ‘solution first’ investors, i.e. those investors that according to the canons of venture capital want to promote social innovation.
Solution-first investors accept that social innovation is extremely complex and can take a very long time – and then produces, in the first phase of the company’s development, financial returns that are lower than that of the market.
This new way of defining the market gives dignity and space to those who want to deal with more complex social issues and are in fact solution-driven.
We must recognise the importance of this small nucleus of investors who, with limited resources compared to the immense private wealth circulating, create real social innovation that benefits all society, though generating no immediate financial returns.

4) L'impact investing è il futuro della filantropia?

Il quarto approfondimento è un articolo di Fast Company sul futuro della filantropia e il ruolo dei millennial come agenti di cambiamento nell'imprenditoria sociale e nel non profit. Per noi è molto interessante perché - trattandosi di un mercato appena nato - ancora c'è ampio margine di apprendimento e crediamo che i giovani, come noi, possano davvero guidare un cambiamento radicale nel mondo dell'imprenditoria sociale e della filantropia, andando ben oltre le donazioni. 

5) Imperativo impact

L'ultimo consiglio di lettura è anche il più corposo, in termini di lunghezza e quantità di dati citati. Si tratta del report pubblicato recentemente dall'OECD e citato da Sir Cohen nella newsletter del Global Steering Group for Impact Investment da noi menzionata all'inizio. Si può acquistare o leggere online, ed è lungo 248 pagine: "Social Impact Investment 2019 - The impact imperative for sustainable development"

-53 giorni all'inizio di ImpactNow

Prima di augurarti buona lettura, ti lasciamo con un ultimo link: impactnow.it. Si tratta del programma di "Impact Now", il tour sulla sostenibilità, l'imprenditoria sociale e l'impact investing che stiamo organizzando: partiremo da Catania e risaliremo la penisola fino a Milano, con 7 tappe in altrettante città. Ne abbiamo parlato anche in questo post

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per offrirti un'esperienza utente eccezionale, misurare il pubblico e mostrarti annunci personalizzati. Usando LITA.co accetti il nostro uso dei cookie.

Ulteriori informazioni | Chiudi