Indietro

Cinque anni di Agenda 2030 e SDG: a che punto siamo?

23 settembre 2020

Ormai cinque anni fa, il 25 settembre 2015, ben 193 Paesi membri dell’ONU hanno sottoscritto l’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, impegnandosi a mettere in pratica azioni concrete che favoriscano uno sviluppo sostenibile non solo economicamente, ma anche per l’ambiente e per le persone di tutto il mondo.

Un’Agenda condivisa per il futuro di tutti

I 17 SDG

A che punto siamo?

La tecnologia per adottare stili di vita sostenibili

“Decade of Action”: da ambizione a necessità

Un’Agenda condivisa per il futuro di tutti

L’Agenda 2030 ha introdotto i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (conosciuti come “SDG”, dall’inglese Sustainable Development Goals): macro-obiettivi, interconnessi tra loro, che i Paesi sottoscrittori hanno evidenziato come campi d’azione e tematiche fondamentali per raggiungere l’auspicato futuro sostenibile.
Con il suo approccio olistico, l’Agenda2030 è stata concepita come strumento d’indirizzo e azione non solo per la politica, ma anche per il settore privato, il quale ha recepito e accolto la sfida della sostenibilità. Soprattutto le grandi aziende del mondo anglosassone si sono fatte prime portavoce di questo impegno. Nell’ultimo decennio, è cresciuto il numero di aziende, che al di là del settore e delle dimensioni, hanno inserito nel proprio business plan piani d’azione e strategie per contribuire al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibili, insieme ai propri obiettivi aziendali. Cresce anche il numero di startup e PMI che nascono interamente intorno a un business model improntato sulla sostenibilità e il cui obiettivo fondamentale è la generazione di impatto positivo dal punto di vista ambientale o sociale.

I 17 SDG

Ciascun SDG si declina in numerosi target e indicatori, che permettono, da un lato, di indirizzare strategie e azioni concrete finalizzate agli Obiettivi e, dall’altro, di valutare i risultati raggiunti dai singoli Stati entro il 2030. Ecco quali sono i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile:
SDG 1: No Poverty – Lotta alla povertà
SDG 2: Zero Hunger – Eliminazione della fame nel mondo
SDG 3: Good Health and Well-being – Salute pubblica e benessere per tutti
SDG 4: Quality Education – Educazione di qualità per tutti
SDG 5: Gender Equality – Uguaglianza tra i generi e lotta alle discriminizioni basate sul genere
SDG 6: Clean Water and Sanitation – Disponibilità e gestione sostenibile di acqua e servizi igienici per tutti
SDG 7: Affordable and Clean Energy – Accesso all’energia a prezzo accessibile, affidabile, sostenibile e moderna per tutti
SDG 8: Decent Work and Economic Growth – Crescita economica inclusiva e sostenibile, lavoro dignitoso per tutti
SDG 9: Industry, Innovation and Infrastructure – Innovazione, industria e infrastrutture sostenibili
SDG 10: Reduced Inequalities – Riduzione delle diseguaglianze all’interno dei e fra Paesi
SDG 11: Sustainable Cities and Communities – Città inclusive e sostenibili
SDG 12: Responsible Consumption and Production – Produzione e consume responsabili
SDG 13: Climate Action – Misure per ridurre le conseguenze dei cambiamenti climatici
SDG 14: Life below Water – Salvaguardia degli oceani
SDG 15: Life on Land – Salvaguardia degli ecosistemi terrestri
SDG 16: Peace, Justice and Strong Institutions – Pace, giustizia e istituzioni responsabili e inclusive
SDG 17: Partnership for the Goals – Partenariato globale per lo sviluppo sostenibile

A che punto siamo?

A dieci anni dalla scadenza posta dall’Agenda 2030, per il raggiungimento dei 17 Obiettivi, a che punto siamo arrivati? Ogni anno vengono pubblicati report e statistiche sullo stato dei progressi fatti da Stati, aziende e organizzazioni per il raggiungimento degli Obiettivi.
A giugno 2020, l’ISTAT ha pubblicato un nuovo Report in cui ci restituisce una fotografia dei risultati raggiunti in Italia, evidenziando tuttavia anche lo scarto con gli obiettivi fissati.

SINTESI DEGLI INDICATORI DI SVILUPPO SOSTENIBILE PRESENTI NEL RAPPORTO SDGS 2020. Fonte: Istat
SINTESI DEGLI INDICATORI DI SVILUPPO SOSTENIBILE PRESENTI NEL RAPPORTO SDGS 2020. Fonte: Istat

Un articolo del Sole24Ore nel 2019 riportava che l’Italia avesse raggiunto solo 12 dei 105 targets (sotto-obiettivi) dell’Agenda 2030. A questo proposito, va sottolineato che, talvolta, non può essere registrato un andamento positivo perché si è già in linea con gli standard fissati. Per quanto riguarda l’Italia, se da una parte siamo già allineati agli Obiettivi, per quanto riguarda energia pulita e servizi sanitari, dall’altra va ancora fatto molto dal punto di vista dell’uguaglianza di genere, educazione e istituzioni. 

A livello mondiale, alcuni obiettivi, come ad esempio il 3 “Salute e benessere”, vedono dei passi in avanti, con la diminuzione della mortalità infantile e di alcune gravi malattie, mentre tra gli obiettivi più critici da raggiungere vi sono il primo (“Povertà zero”) e il secondo (“Fame zero”), strettamente connessi tra loro. Ancora oggi, la povertà nel mondo è altissima, il divario tra Paesi ricchi e Paesi poveri continua ad aumentare e milioni di persone sono senza casa e senza accesso al cibo.
Governi, imprese e organizzazioni stanno diventando sempre più sensibili alle politiche di sviluppo sostenibile, ma ancora oggi siamo ben lontani dalla meta e c’è chi stima che il raggiungimento degli Obiettivi non arriverà prima del 2092.
Sul clima, i dati sono ancora meno incoraggianti: nonostante tutte le manifestazioni pacifiche come i Fridays for future, è ancora molto lontano l’Obiettivo 13 (lotta contro il cambiamento climatico), che si collega a quanto stabilito negli accordi di Parigi.

La tecnologia per adottare stili di vita sostenibili

Le manifestazioni per una transizione ecologica dell’economia si sono moltiplicate negli ultimi anni (anche grazie al movimento nato su esempio di Greta Thunberg), eppure tanti cittadini (ma anche tanti politici) non sono persuasi sull’urgenza di soluzioni non più rimandabili. Per questo motivo le istituzioni internazionali stanno spingendo molto sulla sensibilizzazione e il coinvolgimento dei cittadini. Chiunque, infatti, può fare la propria parte con abitudini più sane e in armonia con l’ambiente.
La tecnologia ci viene incontro e può essere un utile supporto per imparare a vivere in maniera più sostenibile. Per esempio, l’app mobile Aworld – che ha partecipato al nostro tour Impact Now 2019 – è stata selezionata dall’ONU per la campagna “ACT NOW”, per incentivare stili di vita più sostenibili attraverso la gamification.
Numerosi sono i siti web e le app che aiutano a misurare il proprio impatto sull’ambiente, per esempio inserendo i dati su acquisti, cibo, mobilità, efficienza energetica degli ambienti in cui si vive e lavora. Infine, le Nazioni Unite mettono a disposizione un database per conoscere lo stato di avanzamento di ogni Paese rispetto agli obiettivi SDG (dal sito SDG Indicators Database).

“Decade of Action”: da ambizione a necessità

A 5 anni dalla firma dell’Agenda 2030, raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile si dimostra una necessità, più che un’ambizione.
In questa “Decade of Action”, tra il 2020 e il 2030, siamo tutti chiamati all’azione: dai policy maker con i loro piani di crescita e sviluppo – che non possono più fingersi sordi e ciechi innanzi all’urgenza – ai cittadini e consumatori – che devono essere consapevoli della responsabilità e dell’impatto (sulla società e sul pianeta) delle proprie scelte quotidiane (consumi e stili di vita) e straordinarie (ad esempio il voto); dagli imprenditori – sia quelli con business tradizionali e sia quelli con progetti innovativi che nascono da urgenze sociali e climatiche – agli investitori – che possono decidere di indirizzare capitali verso progetti che rispondano alle sfide più urgenti della nostra società. Per questo in LITA supportiamo le imprese che si pongono obiettivi d’impatto ambientale o sociale positivo. Perché, per noi di LITA, ogni impresa dovrebbe essere sostenibile nelle tre dimensioni: economica, sociale e ambientale.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per offrirti un'esperienza utente eccezionale, misurare il pubblico e mostrarti annunci personalizzati. Usando LITA.co accetti il nostro uso dei cookie.