Indietro

Giornata Mondiale dell'Ambiente 2020: Time #ForNature!

05 giugno 2020

Il 5 giugno si celebra la "Giornata Mondiale dell’Ambiente", istituita dall’Assemblea Generale dell’ONU nel 1972, per ricordare la Conferenza delle Nazioni Unite sull'ambiente umano tenutasi a Stoccolma nel 1972. 

La conferenza, durata dal 5 al 16 giugno del 1972, si concluse con la pubblicazione di alcuni principi (pubblicati col titolo "Report of the United Nations Conference on the Human Environment"). Il report comincia con una considerazione emblematica: attesta il "bisogno di principi comuni per ispirare e guidare l'umanità per la salvaguardia e il miglioramento dell'ambiente umano". Questa dichiarazione di principi e intenti comuni non era vincolante per gli stati ma fu la base per alcuni accordi internazionali futuri.

Salvaguardia della biodiversità e utilizzo sostenibile delle risorse

In occasione della Conferenza di Stoccolma sull'ambiente, prese forma l'UNEPUnited Nations Environment Programme, un organismo internazionale che promuove la tutela dell'ambientale e l'utilizzo sostenibile delle risorse naturali attraverso la sovvenzione di ricerche, iniziative di salvaguardia di specie animali e piante, e progetti sostenibili.

Il World Environment Day è stato celebrato per la prima volta nel 1974, con lo slogan "Only One Earth", un'anticipazione del più recente "No Planet B". Qualsiasi slogan si utilizzi, il messaggio centrale rimane uguale, dopo quasi cinquanta anni: abbiamo soltanto un pianeta Terra e dobbiamo imparare a rispettarlo e gestire al meglio le risorse che, in ottica sostenibile, non possediamo ma abbiamo in prestito dalle generazioni che verranno. 

Pur rimanendo invariato il messaggio principale (la salvaguardia del Pianeta e della biodiversità), la visione intorno alla Giornata Mondiale dell'Ambiente è mutata negli anni. Nacque infatti abbracciando una visione del mondo che oggi potremmo definire antropocentrica, che poneva cioè l'uomo e i suoi bisogni al centro della questione. Col tempo questa visione ha virato maggiormente verso una responsabilizzazione dell'uomo in relazione all'ambiente per preservare gli ecosistemi naturali e la biodiversità. Obiettivi ripresi pienamente dall'Agenda 2030 e approfonditi nel dettaglio dagli SDG dell'ONU. 

Il tema della Giornata Mondiale per l'Ambiente 2020

Il tema e lo slogan della Giornata Mondiale per l'Ambiente 2020 sono "Time for Nature" (#ForNature), "È il momento per la Natura", per sottolineare l'urgenza della salvaguardia della biodiversità e degli ecosistemi naturali. Ma anche l'esigenza di una rinnovata collaborazione per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibili.

Inoltre, ogni anno gli organizzatori scelgono un tema e una nazione icona delle celebrazioni. Il paese scelto quest'anno è la Colombia, nota per essere al primo posto al mondo per varietà di specie per metro quadrato, con più di cinquantamila specie di fauna e di flora e più di 300 ecosistemi. 

I principali eventi per la Giornata Mondiale per l'Ambiente 2020

Migliaia sono gli eventi mondiali organizzati per celebrare il World Environment Day 2020 e anche nel nostro paese se ne contano a centinaia. Tra gli altri vogliamo segnalare: 

- il Grand Tour in Italia tra cultura e natura, la maratona virtuale patrocinata dalla Commissione Nazionale Italiana per l'UNESCO (dalle 10.00 alle 20.00, su Facebook e YouTube);

- la maratona online dedicata all'ambiente organizzata dal Corriere della Sera (dalle 11.00 alle 20.00, su Facebook e YouTube); 

- la tavola rotonda dell'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA), dalle 10.30 alle 12.00; parteciperanno anche il Ministro dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (Sergio Costa), e il Ministro delle politiche agricole, alimentare e alimentari e forestali (Teresa Bellanova);

- il webtalk di NaturaSì di presentazione del progetto CosìPerNatura per la riduzione dello spreco alimentare a partire dai campi (alle 11.00, su Facebook e YouTube).

- e infine una maratona diversa dalle altre, una maratona cinematografica promossa dal Museo Nazionale del Cinema e CinemAmbiente, che per tutte le 24 ore del 5 giugno offrirà la visione di undici film della rassegna Movies for Nature. Undici titoli presentati al CinemAmbiente Environmental Film Festival che testimoniano l'impatto delle attività antropiche sulla biodiversità e lo stravolgimento degli ecosistemi naturali.  

Leggi anche: 

L’impegno di LITA per l’economia circolare

Come dall’Humus si genera nuova vita, dall’agricoltura si può generare cambiamento

La finanza sostenibile per l'economia del futuro

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per offrirti un'esperienza utente eccezionale, misurare il pubblico e mostrarti annunci personalizzati. Usando LITA.co accetti il nostro uso dei cookie.